farina di riso

Come usare la farina di riso in una dieta gluten free

Davvero difficile farne a meno se si segue una dieta gluten free. Stiamo parlando della farina di
riso, perfetta per chi non va per niente d’accordo con il glutine. La farina di riso contiene molte
delle proprietà nutritive del grano, risultando anche molto piacevole al gusto. Andiamo a vedere
come usare la farina di riso in una dieta gluten free.


Farina di riso: caratteristiche e proprietà

Ottenuta dalla macinazione dei chicchi, la farina di riso possiede bassissime percentuali di acqua,
così come di proteine, 6-7%. Questo alimento contiene anche un’elevata quantità di carboidrati,
strettamente legati all’amido più che alle fibre, perse durante il processo di lavorazione. Tra le
farine derivanti dai cereali, proprio a causa dell’amido, è sicuramente una delle più caloriche.


Farina di riso: ecco alcune idee su come usarla in una dieta gluten free

Alimento gluten free e dalla bassa percentuale di proteine, la farina di riso ha proprietà di
lievitazione pressoché nulle. Sebbene nella cucina orientale sia utilizzata per moltissimi primi piatti
(spaghetti di riso, ad esempio), in occidente è ancora poco sfruttata da questo punto di vista.
Come usare la farina di riso, quindi? Le sue caratteristiche la rendono perfetta nell’infarinatura dei
fritti e come addensate per alcune zuppe, salse di accompagnamento o budini.

Ricetta con farina di riso: Baci di dama con amarena e cioccolato


Come usare la farina di riso? Facendo dei buonissimi biscotti!

Ingredienti per quattro persone:

farina di riso* 100 g

farina di mandorle 100 g
zucchero 60 g
burro 80 g
cioccolato bianco 100 g
amarene 2 cucchiai
albume ½

Tempo di preparazione: 60 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti

Procedimento:
1) Frullare nel mixer la farina di mandorle, la farina di riso, il burro, lo zucchero e un pizzico di sale.
Lavorate il composto con le mani, aggiungete l’albume e le amarene.
2) Impastate il composto, create una palla e avvolgetela nella pellicola; lasciate in frigorifero per
1 ora.
3) Togliete il composto dal frigorifero, dividere la pasta frolla in tante piccole parti (circa una
quarantina) e create delle palline con le mani. Riponete le palline su una placca ricoperta con un
foglio di carta da forno, schiacciandole leggermente e tenendole un po’ distanziate tra loro.
4) Lasciate cuocere in forno già caldo a 160 °C per 18-20 minuti. Una volta cotte, fate raffreddare le
palline. Nel frattempo, fate fondere il cioccolato bianco.
5) Componete i baci di dama sigillando due biscotti tra loro con il cioccolato bianco spalmato sulla
parte piatta.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social network!

Share:

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media

Le più popolari

Resta in contatto

Sottoscriv la newsletter

No spam, notifications only about new products, updates.

Categorie

On Key

Articoli Correlati

Spaghetti alla Nerano, la ricetta

La ricetta degli spaghetti alla Nerano racchiude storia e sapori della costiera amalfitana. Spaghetti, formaggio e zucchine, pochi elementi che sanno però dare, insieme al

resta in contatto

ci piacerebbe avere il tuo parere sulla tua esperienza finora